Close
I LOVE VALLI

GPL : TUTTO QUELLO CHE DEVI SAPERE

Se chiederete a me cosa ne penso, vi risponderò che le macchine americane per nostra fortuna non hanno mai avuto il motore a gasolio (a parte qualche raro e disdicevole esemplare) e le versione Heavy Duty che per necessità date dal gravoso utilizzo devono essere mosse da un motore Diesel.

L'utente del motore V8 a benzina, a causa del costo elevato del carburante ha sempre visto di buon grado il GPL come combustibile alternativo. I nuovi e sofisticati impianti che commenteremo in seguito, abbinati all'attenzione per l'ecologia,  hanno sicuramente fatto apprezzare a tutti questa interessante modifica. Ti consiglio quindi di installare un impianto GPL sul tuo SUV o Pick-Up a benzina senza alcuna esitazione.

Se hai già montato il GPL sulla tua auto oppure stai per prendere questa decisione, hai sicuramente bisogno di qualche informazione. Ti invito a leggere questo manuale che ho preparato appositamente per te .


GESTIONE E CONSIGLI PER L’UTILIZZO CORRETTO DELLA TUA AUTO CON IMPIANTO GPL

 

Informativa Generale

" Impianto GPL SEQUENZIALE " di nuova generazione.

Questo specifico “ Impianto “ se gestito e utilizzato correttamente non presentera' nessun problema straordinario ma solo semplici interventi di manutenzione a intervalli regolari. E' però necessario familiarizzare con questa nuova gestione e conoscere alcuni dettagli.

Resa motore - Convenienza e controllo consumi

Quando il motore viene alimentato a GPL, NON CONSUMA MENO, al contrario consuma dal 15% al 20% in più in quanto la resa Km./lt. del GPL è inferiore. La convenienza sta nel costo del carburante che mediamente corrisponde al costo lt. pari al 60% in meno del gasolio e della benzina. 

La convenienza è oggettiva e indiscutibile : un auto di grossa cilindrata convertita a GPL riesce ad avere costi di gestione inferiori rispetto quelli di una vettura pari categoria con motore diesel. Il consiglio aggiuntivo è quello di guidare l'auto  convertita a GPL in modo docile e leggero. Per soddisfare le tue esigenze sportive e la voglia di sentire tutti i cavalli del tuo motore, ricorda di commutare il sistema in modalità di funzionamento a Benzina. Il GPL non deve essere utilizzato in condizioni di guida brusca e veloce.

Domande frequenti

1 : E' conveniente ? La risposta è indubbiamente SI

La convenienza data dal costo del GPL che corrisponde al 60% in meno di benzina e gasolio è fuori discussione, ma leggi attentamente tutte le note di questo manuale di utilizzo e informativo

2 : Il motore è sottoposto a maggiore usura e/o problemi ?

Ci sono motori che non soffrono il combustibile alternativo (Es. motori Hemi della Dodge), altri che invece in tratti di percorrenze variabili necessitano il rifacimento delle sedi delle valvole, altri che esauriscono i catalizzatori prima del tempo. 

Le soluzioni relative a questi punti sono :

  • L’installazione di un lubrificatore per le valvole di tipo elettronico (Circa 350,00 Euro + Iva)
  • Una guida a piede leggero
  • Un controllo periodico della miscela aria/gpl che avviene rispettando i controlli periodici e programmati all’impianto

NOTA IMPORTANTE :

E’ stato messo a punto un olio motore speciale dalla VALVOLINE denominato MAX-LIFE il quale sta facendo diventare obsoleto l’utilizzo dei gocciolatori aggiuntivi. Ricco di ZINCO e FOSFORO protegge le sedi valvole con il semplice utilizzo di questo lubrificante che va a sostituire l’olio normalmente utilizzato fino ad oggi.

Per info e dettagli clicca sul seguente interruttore

Max Life Valvoline

MAX LIFE - VALVOLINE

Per proteggere le sedi valvole delle testate del tuo motore quando lo converti a GPL

3 : E' pericoloso ? La risposta è NO

Nessun pericolo è dato dal fatto che nei tubi corra del gas liquido. I sistemi di sicurezza sono molteplici, la bombola non è assolutamente a rischio di esplosione. Mi assumo la responsabilità di dirvi che sono più pericolosi e a rischio di incendio in caso di incidente i ridicoli serbatoi di plastica montati sulle piccole e poco protette utilitarie.

4 : Posso parcheggiare nei sotterranei ? La risposta è SI

Questa vecchia legge è stata superata dai nuovi sistemi installati e utilizzati oggi,  quindi non più valida. Parcheggi, traghetti e box delle strutture condominiali non sono più tra i limiti dell'impianto GPL. Dicendovi questo non posso certo combattere contro amministrazioni private e/o decisioni prese in piccoli territori ristretti. Quindi se il vostro amministratore di condominio arbitrariamente decide il contrario, l'unico che può fare qualcosa contro di lui sei tu e i rimanenti condomini.

5 : Che impianto è il migliore ? Quale mi consigli ?

Non esiste il meglio in assoluto, i grossi produttori in questo settore sono in continuo avanzamento quindi sulla base dell’esperienza sempre crescente saremo in grado di consigliarti a tempo debito che impianto montare. L’importante è tenere alto il livello dell’installazione e la qualità del servizio e installare il lubrificatore per le valvole.  Ti consiglio inoltre di cercare di capire le differenze di prezzo che troverai al momento del preventivo,  il più delle volte spendendo il giusto si tengono lontani tanti problemi.

In ogni modo le marche PRINS - BRC - LANDI sono garanzia di buon prodotto ma estenderei la mia nota dicendovi che anche gli altri produttori e costruttori di impianti sono arrivati tutti ad un ottimo livello, quindi anche eventuali marche non menzionate sono ugualmente da lodare. Da esperienze personali e da un numero rilevante di impianti installati vi comunico gli Impianti ROMANO hanno raggiunto un grande livello di risposta e affidabilità, quindi nessun pregiudizio è di qualità e  tra le marche da noi utilizzate e consigliate. 

NON DIMENTICATE MAI che la sostanziale differenza la fa l’installatore e la buona esecuzione del montaggio 


METANO O GPL?

Ora ti starai chiedendo perché scegliere il GPL e non il METANO...

ecco perché io non condivido la scelta del METANO da installare sui nostri grandi motori

Il GPL è prima di tutto un gas ad alta sostenibilità energetica (garantisce infatti una combustione completa e residui) offrendo una elevata resa prestazionale, molto vicina a quella del funzionamento a benzina. La percezione di perdita di potenza è praticamente svanita. Inoltre il GPL si trova facilmente, sono circa 3.700 distributori in tutta Italia in continua crescita.

Un problema del GPL potrebbe essere il costo, attualmente non competitivo rispetto a quello del più economico metano (che costa circa il 35%-40% in meno). Non solo: in quanto derivato diretto del petrolio è molto sensibile ai suoi cali e aumenti di prezzo.  

Da non trascurare che, l'esperienza dei costruttori di impianti per utilizzo automobilististico, è cresciuta in modo esponenziale. Il consumo del combustibile, la sicurezza, le alte prestazioni, sono tutti aspetti arrivati ad un livello più che soddisfacente grazie all'avvento dell'elettronica e dalla qualità di tutti gli impianti di nuova generazione.

Il metano, purtroppo, non gode degli stessi requisiti tecnici e funzionali, la sostenibilità energetica è più povera e gli impianti sono meno sofisticati (mi riferisco agli impianti destinati alle auto americane sulle quali ho maturato una grande esperienza, non alle auto utilitarie prodotte in serie). Per queste elencate ragioni, il consumo aumenta vistosamente. In alcuni casi, il costo ridotto del metano confrontato sistematicamente a quello del GPL, viene insabbiato dal maggior consumo. 

La distribuzione sul territorio nazionale del metano è affidata circa 1.000 stazioni di servizio, contro 3.700 stazioni dove potrete trovare il GPL. 


Gestione e manutenzione

Le scadenze di manutenzione dell'impianto GPL sono programmate insieme alla manutenzione dell'auto stessa. Perche' tu possa sfruttare a pieno le potenzialita' dell'impianto GPL e possa godere dei benefici economici dati dal risparmio sul carburante e' raccomandabile fare tesoro delle note e dei consigli elencati in questo piccolo manuale d'uso.

  • L'odore cattivo di GAS che sporadicamente può essere sentito il più delle volte è normale e non è indice di perdita di combustibile. A volte il nuovo rifornimento può presentare odori più forti del precedente e viceversa. Per questa ragione non devi andare in allarme, segnala il problema se persiste al tuo installatore per un controllo.
  • Le temperature eccessivamente basse inibiscono il funzionamento, prestare particolare attenzione al passaggio GPL-BENZINA nel periodo invernale. La temperatura del motore per un buon funzionamento del GPL deve arrivare almeno a 40° (meno di 5 minuti dall'accensione del motore)
  • A motore freddo sia d'ESTATE che d'INVERNO l'impianto prevede l'accensione del motore a BENZINA anche col selettore in posizione GPL. Dopo qualche minuto (a caldo pochi secondi) nonché una rotazione motore superiore a 1.500 giri, il sistema passera' automaticamente a GPL e così sarà fino a che non spegnerai il motore. Se deciderai di passare intenzionalmente a benzina non dovrai fare altro che premere il commutatore.

 

  • DEVI utilizzare la vettura in modo regolare e senza mai premere a fondo il pedale dell' acceleratore, sia per cura del motore che per tenere bassi e nella norma i consumi.

 

  • Premendo a fondo il pedale dell' acceleratore, l'impianto potrebbe commutare il sistema in funzionamento a BENZINA e un cicalino inizierà a suonare. In tal caso premi  il commutatore per selezionare nuovamente il combustibile desiderato.

 

  • E' buona regola fare rifornimento e riempire completamente il serbatoio del GPL, ma ricorda di non lasciare mai meno di 1/4 di benzina nel serbatoio principale

 

  • L'indicatore del GPL A LED e' da ritenersi puramente INDICATIVO. Succede spesso che appena installato l'impianto l'indicatore non funzioni regolarmente. La quantità di GPL nella bombola non sempre corrisponde a quella indicata dai Led a causa della pressione. Utilizzare l'auto a GPL  fino al passaggio automatico da GPL A BENZINA e selezionare di nuovo il sistema in posizione GPL solo dopo il rifornimento. Un cicalino richiamerà la tua attenzione e dovrai premere il commutatore per spegnere il suono di allarme, ma il sistema avrà già passato l'impianto in modalita' di utilizzo a BENZINA. Segnala immediatamente l'eventuale anomalia all'indicatore ma prima che venga definito guasto sarà necessario ripetere il rifornimento almeno 3/4 volte. 

 

  • La SPIA GIALLA del motore (Check Engine), soprattutto nel periodo della messa a punto iniziale, potrebbe accendersi. Per questa ragione ti invito a non preoccuparti ma semplicemente di segnalarci la frequenza di accensione della spia. La messa a punto dell'impianto prevede una piccola serie di controlli e di messa a punto elettronica.

 

  • A V V E R T E N Z A  relativa agli interventi e/o ai problemi  dell'impianto :   Nel caso di guasto, anomalia, eccessivo consumo e/o qualsiasi domanda relativa al tuo impianto, dovrai necessariamente chiamare il tuo installatore. I riferimenti li troverai sulla documentazione relativa al tuo impianto che ti verrà fornita alla consegna. Noi ti introdurremo e ti accompagneremo per mano nel primo atto che è quello dell'installazione, ma non essendo noi i diretti installatori sarà tuo dovere rivolgerti a chi ha operato in tal senso. Potrai anche servirti della nostra segreteria o per tua scelta portarla a noi per il tuo problema al GPL, ma tutto questo potrebbe essere un costo di gestione aggiuntivo.

 

Cos'è il GPL ?

 

Si tratta di " GAS di PETROLIO LIQUEFATTO, comunemente indicato anche come gas propano liquido (essendo il propano il componente principale) in sigla quindi GPL. Da non confondere col Metano che non vi consiglio utilizzare sui nostri grandi motori. Il Metano per la sua quasi totalità è un gas naturale (non si tratta di un derivato del petrolio) ed è più indicato per i motori di piccola cilindrata.

 

Mauro Valli

I LOVE VALLI